Venezia e Albania. Una storia di incontri e secolari legami

Venice and Albania. A history of encounters and secular ties

Venezia e Albania. Una storia di incontri e secolari legami
di Lucia Nadin

Immagine di copertina: Antonio Lanzani, (dis. Dusi), La difesa di Scutari, stampa del sec. XIX, Venezia, Museo Correr

Presentazione del libro

Il progetto AdriaMuse, finanziato con il Programma di Cooperazione Transfrontaliera Ipa Adriatico 2007-2013, si pone come obiettivo generale quello di valorizzare i musei ed il patrimonio culturale dell’area costiera del mare Adriatico attraverso la condivisione e l’armonizzazione di azioni, strumenti e strategie nel settore della cultura e del turismo.

La pubblicazione Venezia e Albania: una storia di incontri e secolari legami è finalizzata ad illustrare e spiegare al pubblico le relazioni e influenze che storicamente interessarono la Repubblica di Venezia e l’Albania ed esprime i secolari legami tra le due terre, oggi riconoscibili in terra veneta nella toponomastica di molti dei sestieri di Venezia, nelle opere d’arte sparse sul territorio regionale ad opera di artisti albanesi, nelle memorie rinvenibili negli archivi che evidenziano le politiche attuate dalla Serenissima nei rapporti con l’Albania: rapporti così significativi da far porre la statua dell’eroe albanese Giorgio Castriota Scanderbeg sulla prua del Bucintoro.

Storia interessante che è opportuno divulgare, rendendola conoscibile, se pur nelle sue linee essenziali, a fasce di pubblico più ampie, in particolare in periodi come quello odierno in cui la capacità di convivenza e di relazione tra popoli costituisce un argomento di assoluta attualità.

On. Marino Zorzato, Vice Presidente – Assessore al Territorio, alla Cultura e agli Affari Generali, Regione del Veneto

Dettagli

Autore:
Pertinenza: Bilingue
Genere: Studi culturali e sociali
Editore: Regione del Veneto
Anno di Pubblicazione: 2013
ASIN: 8897784356
ISBN: 9788897784357
Condividi il libro nei social
Biografia dell'autore
Lucia Nadin

La ricercatrice Lucia Nadin, veneziana, ha trascorso molti anni in Albania insegnando e facendo ricerca. Ha pubblicato Gli Statuti di Scutari portandolo alla luce dalla biblioteca del museo veneziano: un ‘monumento’ della storia medievale dell’Albania.

Ha ricostruito il fenomeno dell’emigrazione albanese nelle province venete tra il XV e il XVI secolo con il libro Migrazioni e integrazione. Il caso degli albanesi a Venezia (1479-1552) . Inoltre, ha studiato la tradizione iconografica di Giorgio Castriota Scanderbeg sulla nave dei duca di Venezia, la famosa Bucintoro.

In Albania è stato pubblicato in edizione bilingue "Albania ritrovata" (Onufri, 2012)

Attualmente sta lavorando sulla migrazione dei religiosi cattolici nelle terre veneziane tra XV e XVI secolo, in relazione all’acquisto di opere d’arte. Nel 2010 le è stata data la cittadinanza onoraria dalla città di Scutari.

Discussione su questo libro

Albania News su Facebook

Vuoi segnalarci novità o uscite editoriali degli autori albanesi o libri sull’Albania? Scrivici a info@albanianews.it

Libri albanesi tradotti di recente

Libri recenti da autori italofoni

Libri recenti da autori italiani

Libri recenti da autori arbëreshë

Pubblicità