Il Titanic dell’Adriatico

di Bexhet Braho

Il Titanic dell’Adriatico

Presentazione del libro

Negli anni Novanta, gli albanesi, dopo la caduta della dittatura comunista, capirono di essere i più poveri d’Europa. In ventimila salirono a bordo di una gigantesca nave mercantile che, partendo da Durazzo, avrebbe raggiunto Bari.

La nave “Vlora” si fermò per sempre in quell’8 agosto del 1991. Insieme alla nave si spezzarono anche i sogni di migliaia di albanesi, chiusi come bestie all’interno dello stadio vecchio di Bari dove, per giorni, affrontarono la fame, la sete e il caldo.

Molti subirono il terrore di una banda di criminali connazionali. Si tratta di una storia vera, raccontata in prima persona dall’autore, che all’epoca aveva ventiquattro anni, si era appena laureato e aveva una grande passione per le lingue straniere.

La voglia di comunicare con il mondo esterno spinse il ragazzo a intraprendere percorsi incredibili tra la Grecia e l’Italia.

Dettagli

Autore: Bexhet Braho
Genere: Biografia
Editore: Munaro Editore
Anno di pubblicazione: 2020
ASIN: B08HTGG74V
ISBN: 9791220070690
Acquista ora
Acquista da Amazon Kindle
Acquista da Amazon
Condividi il libro nei social
Biografia dell'autore
Bexhet Braho

Bexhet Braho, del 1967, albanese di origine e residente a Sant’Angelo di Gatteo dal 2005, ha pubblicato il libro "Il Titanic dell’Adriatico", uscito per conto di Amazon, 204 pagine

Anteprima

Discussione su questo libro

Albania Letteraria su Facebook