Il sogno del vento. Racconto di Madre Teresa

di Anton Nikë Berisha

Il sogno del vento. Racconto di Madre Teresa

Presentazione del libro

Anton Nikë Berisha, intellettuale e scrittore di spicco, ha già dedicato diverse pubblicazioni alla figura di Madre Teresa, in particolare il romanzo “Nëna e dritës” (La madre della luce), penetrante ricerca psicologica sulla costruzione di una personalità che trova nell’amore divino la chiave di volta dell’orientamento eroico verso il servizio ai più umili.

Il romanzo “Il sogno del vento”, tuttavia, palesa delle caratteristiche peculiari su cui è opportuno soffermarsi. Anzitutto, tra le svariate attività caritative della suora viene prescelta quella mirante ad alleviare le sofferenze dei malati di lebbra, proprio perché in questo caso si tratta non solo di una patologia, ma anche e, forse, soprattutto di un marchio che condanna al disprezzo sociale e conseguentemente all’emarginazione e non di rado al suicidio.

Berisha ci guida nei gironi infernali del dolore e della disperazione, documentando con viva partecipazione il progressivo sprofondare della creatura umana.

Dettagli

Autore:
Genere: Narrativa
Editore: Pellegrini
Anno di Pubblicazione: 2016
ASIN: 8868224879
ISBN: 9788868224875
Sign up for Updates
Condividi il libro nei social
Biografia dell'autore
Anton Nikë Berisha

Anton Nikë Berisha è nato il 7 agosto 1946 nel paese di Dobërdol, comune di Klina, in Kossovo.

Ha terminato gli studi superiori nel 1966 a Prishtina. Nel 1971 si è laureato in Letteratura albanese presso la Facoltà di Filosofia dell'Università di Prishtina, mentre nel l976 ha seguito gli studi post-universitari presso la Facoltà di Filosofia dell'Università di Zagabria ottenendo il titolo magistrale di Filologia.

Nella stessa Università nel l981 ha conseguito il dottorato di ricerca. Durante l'anno accademico l978-79 ha realizzato uno stage nell'allora Repubblica Federale Tedesca (Università di Göttingen) con la borsa di studio del DAAD, mentre negli anni l984-85 (Università di Göttingen) e 1992-93 (Università di Monaco di Baviera) ha ottenuto la borsa di studio Alexander von Humboldt -Stiftung.

Ha lavorato dal 1973 presso l'Istituto Albanologico di Prishtina, all'inizio come assistente e poi come collaboratore scientifico, alto collaboratore scientifico e consigliere scientifico. Nell'anno accademico 1992-1993 (due semestri) ha insegnato al Seminar für Allgemeine und Indogermanische Sprachwissenschaft, presso la Cattedra di Albanologia dell'Università di Monaco di Baviera.

Dal novembre 1993 lavora presso la Cattedra di Lingua e Letteratura Albanese - Dipartimento di Linguistica, Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università della Calabria, dove è docente di Letteratura albanese.

È membro del Sindacato Libero Scrittori Italiani. Ha pubblicato una serie di opere, studi letterari e monografie (su De Rada, Fishta, G. Schirò, E. Koliqi, M. Camaj. M. Krasniqi, D. Vetmo, A. Shkreli), romanzi (per adulti e bambini), volumi di materiali di narrativa, antologie dei poeti albanesi nonché lavori in altre lingue. Ha partecipato a molti incontri letterari e scientifici a carattere nazionale e internazionale.

Ha tradotto dal tedesco L'Epos di Gilgamesh" (Epi i Gilgameshit), Rilindja, Prishtina 1984, seconda e terza edizione Tirana 1990, 2008, ed il quinto canto del Canto dei Nibelunghi, mentre ha tradotto dall'ita- liano il poema di Domenico Corradini H. Broussard Laudario crociato (Lavdërimi i kryqëzuar), Faik Konica, Prishtina 2007.

Nel 1985 ha vinto il distintivo di dicembre del Kossovo per la letteratura per l'opera Testo poetico, nel 2004 l'onorificenza "Hivzi Sulejmani" per il romanzo Madre della Luce e il premio "Asdreni" per la traduzione dell'Epos di Gilgamesh (Korça 2009).

Discussione su questo libro

Albania News su Facebook

Vuoi segnalarci novità o uscite editoriali degli autori albanesi o libri sull’Albania? Scrivici a [email protected]

Libri albanesi tradotti di recente

Libri recenti da autori italofoni

Libri recenti da autori italiani

Libri recenti da autori arbëreshë