Manoscritto

di Majlinda Bregasi

Manoscritto

La devastazione turca di un convento dei Balcani, negli occhi dell’unico frate sopravvissuto. È lui, il frate di nome Uk (lupo), che supererà il dolore e farà poi rinascere la vita, l’amore e la speranza sopra le macerie della guerra.

Acquista ora!

Presentazione del libro

“Manoscritto” è la storia di un pugno di drammatici giorni nella vita di un frate del Seicento, l’unico sopravvissuto alla devastazione di un convento nei Balcani a opera degli ottomani.

“Hai l’ordine di vivere fra’ Uk!” Queste sono le ultime parole del suo superiore prima di essere legato dietro ai cavalli e condotto alla morte.

Ordine che deve essere compiuto. Dolore, rabbia e odio, che sfociano nel dubbio dell’esistenza di un Dio che permette tutto questo. Speranza, sacrificio e gloria, che si manifestano in una missione per la salvezza delle radici, della cultura e della libertà umana.

Ecco ciò di cui sono testimoni gli occhi del frate dal nome di ‘lupo’. Uk, il frate più giovane, portato nel convento dal padre per scampare alla fame, sopravvive una seconda volta, per diventare testimone contro la furia devastatrice dell’occupazione.

Dettagli

Autore:
Genere: Narrativa
Editore: LFA Publisher
Anno di Pubblicazione: 2019
ASIN: 8833431428
ISBN: 9788833431420
Acquista ora
cquista da Amazon
Condividi il libro nei social
Biografia dell'autore
Majlinda Bregasi

Majlinda Bregasi, nominata per il Premio Europeo della Letteratura 2020 per il romanzo “Gërsheti i prerë” (La treccia tagliata), pubblicato da Koha, Kosova, è professore associato all’Università di Prishtina, dove dirige il Centro di Lingua e Cultura Italiana e video-giornalista, è autrice dei libri “Oltre al dibattitto politico”, “La fuga”, “Le rime timide” e di molti articoli scientifici sulla linguistica e comunicazione come:

Fra i suoi film documentari:

  • ‘Il lamento delle montagne’, partecipante in diversi festival internazionali,
  • ‘Il codice della vita – perché salvammo gli ebrei’;
  • ‘Vivi per testimoniare’ dedicato al frate francescano Zef Pllumi, sopravvissuto alle prigioni albanesi del dopoguerra;
  • ‘Tra due mondi’, le rappresaglie dei comunisti nell’ex-Jugoslavia etc.

Majlinda Bregasi è nata in Albania in 1976, si è trasferita in Kosovo durante la guerra del ‘99, dove ha lavorato all’Università di Prishtina e alla televisione pubblica RTK fino alla proclamazione dell’indipendenza del nuovo stato. Dal 2010 vive a Livorno.

Anteprima

Discussione su questo libro

Albania Letteraria su Facebook

Vuoi segnalarci novità o uscite editoriali degli autori albanesi o libri sull’Albania? Scrivici a [email protected]

Libri albanesi tradotti di recente

Libri recenti da autori italofoni

Libri recenti da autori italiani

Libri recenti da autori arbëreshë