La figlia di Agamennone

di Ismail Kadare

La figlia di Agamennone

È il primo maggio a Tirana. La musica festosa e il rumore dei passanti che si riversano nelle strade stridono col vuoto e il silenzio che pervadono l’appartamento del protagonista, nella vana attesa della sua bella Suzane.

Ed ecco che ad un tratto la parata diventa l’emblema di una duplice cerimonia sacrificale. In primis, così come nel mito Ifigenia viene offerta in sacrificio dal padre Agamennone per la ragion di Stato, così la giovane Suzane vede annullata la propria libertà amorosa da parte del padre, il quale aspira alle cariche più alte dello Stato. In secondo luogo, il padre sacrifica la propria umanità ed integrità morale pur di scalare le vette del potere e guadagnarsi il ruolo di Successore.

Costretto anche lui a partecipare alla parata, il protagonista si addentra tra la folla percorrendo tra pensieri e volti noti un viaggio quasi dantesco, che tanto più agli inferi discende quanto più alle tribune si avvicina.

(Sara Daneri)

Acquista ora!

Presentazione del libro

Una storia avvincente e indimenticabile sulla crudeltà del potere e il prezzo che l’individuo è costretto a pagare.

Sfilata del primo maggio a Tirana: in una delle tribune delle autorità un invitato, l’anonimo io narrante, ha all’improvviso l’impressione di scorgere, tra gagliardetti e ritratti di alti dirigenti, il volto dell’antico comandante greco Agamennone.

Allucinazione? O piuttosto effetto del dolore di un uomo appena abbandonato dalla donna amata, Suzanna, figlia di un alto dirigente di partito destinato a succedere al capo assoluto?

La figura mitologica del comandante disposto a sacrificare gli affetti familiari per la ragion di stato è la chiave lettura di una sconvolgente storia d’amore distrutta dalla crudele macchina del potere.

Dettagli

Autore:
Genere: Narrativa
Editore: Casa Editrice Longanesi
Anno di Pubblicazione: 2007
ASIN: 8830424048
ISBN: 8830424048
Acquista ora
cquista da Amazon
Condividi il libro nei social
Biografia dell'autore
Ismail Kadare

Nato ad Argirocastro nel 1936, Ismail Kadare è considerato uno dei più grandi scrittori e intellettuali del XX secolo.

Si laureò nella Facoltà della Storia e Filologia presso l’Università di Tirana e studiò per due anni letteratura mondiale all’Istituto Gorkij a Mosca.

Nel 1990 ha chiesto e ottenuto l’asilo politico in Francia. Ha vinto molti premi letterari, tra cui il Premio Mediterraneo per stranieri, Premio Herder, Man Booker International Prize, Premio Principe delle Asturie per la letteratura ecc.

Più volte candidato per il Premio Nobel e membro d’onore all’Accademia Francese.

Discussione su questo libro

Albania News su Facebook

Vuoi segnalarci novità o uscite editoriali degli autori albanesi o libri sull’Albania? Scrivici a info@albanianews.it

Libri albanesi tradotti di recente

Libri recenti da autori italofoni

Libri recenti da autori italiani

Libri recenti da autori arbëreshë

Pubblicità