Breve diario di frontiera

di Gazmend Kapllani

Breve diario di frontiera

Durante il suo tour in Europa, Kapllani si è fermato in Francia, Italia ed Albania. Dopo aver vinto il Premio letterario internazionale Città di Cassino , Kapllani ha partecipato al primo ciclo letterario “Autunno d’autore” organizzato dall’associazione Scanderbeg Parma presentando il suo ultimo libro “Breve diario di frontiera” edito da Del Vecchio Editore.

Leggi l'intervista di Darina Zeqiri realizzata in quell'occasione

Acquista ora!

Presentazione del libro

In questo “diario minimo” Gazmend Kapllani ci restituisce tutta la sofferenza degli albanesi che hanno attraversato il confine con la Grecia negli anni Novanta.

Con mano leggera lascia che ci scorra sotto gli occhi la surreale volontà di dare un senso all’abbandono della terra natia, che in questo specifico caso è la fuga, il passaggio attraverso la cortina di ferro.

In ogni capitolo, il doppio punto di vista – di chi è in Albania e di chi, esule, se ne allontana – mette in evidenza con sarcasmo, e senza fare sconti, la kafkiana condizione dell’Albania sotto il regime comunista: spie che controllano i programmi televisivi dei vicini, statue monumentali di Enver Hoxha, un dittatore troppo dittatore anche per i dittatori, e i bunker sulla spiaggia pronti per resistere a nemici che però non si presentano mai.

Accurate, asciutte, intrise di humour nero, le descrizioni dell’assurdità e della rivolta alla tirannia compongono un quadro ironico e partecipe della condizione dell’esule, in cui il particolare dialoga con l’insieme e si fa narrazione universale, come in un dipinto di Bruegel.

La “sindrome delle frontiere” inizia con l’abbandono del Paese e si sviluppa nella “nevrosi del successo”, un successo che conferisce il diritto a restare nella nuova terra, per giungere a un’amara riflessione sui migranti di seconda generazione, condannati ad amare e odiare contemporaneamente il loro Paese.

Dettagli

Autore:
Genere: Narrativa
Editore: Del Vecchio Editore
Anno di Pubblicazione: 2015
ASIN: 8861101445
ISBN: 9788861101449
Acquista ora
cquista da Amazon Kindle
cquista da Amazon
Condividi il libro nei social
Biografia dell'autore
Gazmend Kapllani

Gazmend Kapllani, nato a Lushnje, Albania, nel 1967, immigrato in Grecia dal 1991, oggi è uno degli scrittori albanesi di maggiore spessore internazionale.

Come ogni altro immigrato anche Kapllani si è trovato ad affrontare le difficoltà dell’immigrazione.

Ciò che lo caratterizza è la sua caparbietà, la sua determinazione di non lasciarsi vincere, di conoscere e di dare il proprio contributo in una realtà decisamente chiusa e carica di pregiudizi come quella ellenica

Laureatosi all’Università di Atene, dove è stato professore di cultura moderna albanese, è stato l’unico giornalista albanese che pubblicava i suoi articoli in una delle testate più conosciute della Grecia, Ta Nea.

Kapllani oggi vive a Boston, ed è professore alla prestigiosa Università di Boston.

Discussione su questo libro

Albania News su Facebook

Vuoi segnalarci novità o uscite editoriali degli autori albanesi o libri sull’Albania? Scrivici a info@albanianews.it

Libri albanesi tradotti di recente

Libri recenti da autori italofoni

Libri recenti da autori italiani

Libri recenti da autori arbëreshë

Pubblicità