Aprile spezzato

di Ismail Kadare

Aprile spezzato

Secondo le regole del Kanun, antico codice di diritto in uso nelle alpi albanesi, Gjorg è costretto suo malgrado a vendicare la morte del fratello, pena la perdita del proprio onore presso la comunità e la famiglia stessa. La sua è solo l’ultima di una serie di vendette di sangue perpetrate in nome del Kanun tra la sua famiglia e quella dei Kryekuqe. Gjorg, secondo la besa, ha solo un mese di tempo, fino a metà aprile, prima che i parenti della vittima debbano vendicarsi a loro volta.

Nel frattempo, lo scrittore Besian Vorpsi è in viaggio di nozze con la moglie Diana, venuto in carrozza da Tirana per ammirare la terra dell’epos omerico e del temibile e maestoso Kanun.

Il viaggio che porta i tre alla fortezza di Oroshi, Gjorg per pagare l’imposta del sangue e i due sposi per addentrarsi nel cuore delle antiche usanze, diventa un profondo viaggio interiore. Mentre Gjorg cerca di dare un senso al suo destino prematuramente spezzato, di fronte al quale l’onore difeso dal Kanun non gli è di alcun conforto, Diana viene dolorosamente a contatto con la reale dimensione dei condannati a morte, in pieno contrasto con quella idealizzata dal marito. Gli sguardi dei due malcapitati si incroceranno, e da quel momento la loro vita non sarà più la stessa.

(Sara Daneri)

Acquista ora!

Presentazione del libro

Gjorg vive nel nord dell’Albania, tra montagne e villaggi fermi nel tempo. Quando il fratello viene ucciso da un vicino di casa, la vita del giovane muta radicalmente: secondo l’antico codice del Kanun, Gjorg dovrà uccidere il colpevole dell’omicidio di suo fratello e accettare di essere poi, di lì a un mese, assassinato a sua volta da chi vorrà vendicarsi di lui.

I trenta giorni che Gjorg ha davanti, fino alla metà di aprile, potrebbero essere gli ultimi della sua vita, così decide di fuggire per cercare di viverli il più pienamente possibile.

Nel frattempo una giovane coppia è partita da Tirana in viaggio di nozze: Besun e Diana
vogliono raggiungere gli altopiani settentrionali per studiare le tradizioni e le leggi rimaste intatte dal Medioevo, a dispetto della modernizzazione. Lungo il loro percorso incrociano il cammino del fuggitivo; la sposa, al primo sguardo, si innamora di Gjorg, mutando per sempre il destino dei tre protagonisti.

Tradotto per la prima volta dall’albanese, torna in libreria uno dei romanzi simbolo di Ismail Kadare: un classico senza tempo della letteratura europea.

Dettagli

Autore:
Pertinenza: Kanun
Genere: Narrativa
Editore: La Nave di Teseo Editore
Anno di Pubblicazione: 2019
ASIN: 8850232608
ISBN: 9788830426047
Valutazione:

Acquista ora
cquista da Amazon Kindle
cquista da Amazon
Condividi il libro nei social
Biografia dell'autore
Ismail Kadare

Nato ad Argirocastro nel 1936, Ismail Kadare è considerato uno dei più grandi scrittori e intellettuali del XX secolo.

Si laureò nella Facoltà della Storia e Filologia presso l’Università di Tirana e studiò per due anni letteratura mondiale all’Istituto Gorkij a Mosca.

Nel 1990 ha chiesto e ottenuto l’asilo politico in Francia. Ha vinto molti premi letterari, tra cui il Premio Mediterraneo per stranieri, Premio Herder, Man Booker International Prize, Premio Principe delle Asturie per la letteratura ecc.

Più volte candidato per il Premio Nobel e membro d’onore all’Accademia Francese.

Discussione su questo libro

Albania News su Facebook

Vuoi segnalarci novità o uscite editoriali degli autori albanesi o libri sull’Albania? Scrivici a info@albanianews.it

Libri albanesi tradotti di recente

Libri recenti da autori italofoni

Libri recenti da autori italiani

Libri recenti da autori arbëreshë

Pubblicità