L’Albania nell’archivio di Propaganda Fide

a cura di Ardian Ndreca

L’Albania nell’archivio di Propaganda Fide
Atti del Convegno Internazionale Città del Vaticano, 26-27 ottobre 2015

La storia delle missioni di Propaganda Fide si intreccia strettamente con il passato storico dell’Albania. Non si tratta di una storia evenemenziale, ma di sequenze infinite di vita vissuta attraverso l’opera di centinaia di umili missionari.

Acquista ora!

Presentazione del libro

Questi, rimasti spesso ignoti alla “grande” storia, hanno scolpito pazientemente i tratti salienti di una nazione moderna che con l’avvento dell’indipendenza è entrata a far parte di nuovo della famiglia europea.

Questo volume inaugura la nuova collana “Geographia Evangelica” destinata a presentare contributi di studio e ricerche che aiutino a comprendere sia il senso di universalità dell’evangelizzazione, sia i percorsi storici della sua missione nel mondo, anche in vista della celebrazione del IV centenario della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli (Propaganda Fide) (2022).

Autori e curatori

Peter Bartl, Bardhyl Demiraj, Monica Genesin, Gëzim Gurga, Titos Jochalas, Matteo Mandalà, Joachim Matzinger, Marco Moroni, Roberto Morozzo Della Rocca, Lucia Nadin, Ardian Ndreca, Evalda Paci, Italo Sarro, Blerina Suta

Dettagli

Autori: Lucia Nadin, Roberto Morozzo Della Rocca, Matteo Mandalà, Ardian Ndreca, Blerina Suta, Monica Genesin, Evalda Paçi, Italo Sarro
Genere: Religione
Editore: Urbaniana University Press
Anno di pubblicazione: 2017
Pagine: 368
ASIN: 8840150455
ISBN: 9788840150451
Prezzo €: 28
Acquista ora
Acquista da Amazon
Condividi il libro nei social
Biografia dell'autore
Lucia Nadin

La ricercatrice Lucia Nadin, veneziana, ha trascorso molti anni in Albania insegnando e facendo ricerca. Ha pubblicato Gli Statuti di Scutari portandolo alla luce dalla biblioteca del museo veneziano: un ‘monumento’ della storia medievale dell’Albania.

Ha ricostruito il fenomeno dell’emigrazione albanese nelle province venete tra il XV e il XVI secolo con il libro Migrazioni e integrazione. Il caso degli albanesi a Venezia (1479-1552) . Inoltre, ha studiato la tradizione iconografica di Giorgio Castriota Scanderbeg sulla nave dei duca di Venezia, la famosa Bucintoro.

In Albania è stato pubblicato in edizione bilingue "Albania ritrovata" (Onufri, 2012)

Attualmente sta lavorando sulla migrazione dei religiosi cattolici nelle terre veneziane tra XV e XVI secolo, in relazione all’acquisto di opere d’arte. Nel 2010 le è stata data la cittadinanza onoraria dalla città di Scutari.

Discussione su questo libro

Albania Letteraria su Facebook