Gli albanesi tra occidente e oriente

Un saggio di Eqrem Çabej sulla nascita della letteratura albanese

Gli albanesi tra occidente e oriente
Questo breve saggio sulla cultura e la letteratura albanese è ancora oggi considerato un testo base per chi vuole capire e spiegare la storia e la mentalità albanese. 

“Il prodotto letterario di un popolo non può essere compreso senza conoscere la storia di quest’ultimo” Eqrem Çabej

Acquista ora!

Presentazione del libro

In brevi ma densi capitoli che trattano i diversi elementi che influiscono sulla formazione del carattere di un popolo e della sua cultura, l’autore descrive le caratteristiche geografiche del paese, discute l’origine del nome del popolo, le forze centrifughe nel carattere degli albanesi e le influenze straniere, cioè tutto quello che rende l’Albania un crocevia tra occidente e oriente.

Si analizzano i fis (tribù) del nord e del sud, le zone tradizionaliste delle montagne e l’unità nazionale, per arrivare a delle conclusioni interessanti e apprezzabilissime anche sul folclore e sulla letteratura. Il saggio traccia importanti prospettive per lo studio di questo paese e del suo popolo, studio che ancora oggi resta in gran parte da fare.

Per approfondimenti su questo saggio vi invitiamo a leggere l’articolo di Alfred Bushi su Eqrem Çabej e lo studio sugli albanesi del suo periodo, dalla geografia alla cultura del popolo albanese

Dettagli

Autore:
Genere: Saggistica
Editore: Controluce (Nardò)
Anno di Pubblicazione: 2017
ASIN: 8862802099
ISBN: 9788862802093
Acquista ora
cquista da Amazon
Condividi il libro nei social
Biografia dell'autore
Eqrem Çabej

Eqrem Çabej (1908-1980), formatosi in Austria negli anni ’20-’30, è considerato oggi tra i più autorevoli albanologi e studiosi del contesto albanese. È stato il primo a spostare il centro degli studi albanologici dall’estero all’interno della stessa Albania.

Partendo dagli studi sulla letteratura e la cultura albanese in generale, egli si concentra man mano sulla storia della lingua, l’origine e l’autoctonia del popolo albanese partendo da fatti linguistici e, soprattutto, dall’etimologia.

Il suo vasto lavoro di ricerca va dai testi scolastici sulla letteratura e la lingua allo studio dei testi antichi dell’albanese (Il Messale di Gjon Buzuku, primo libro in albanese da lui reso noto), dalla dialettologia alla grammatica storica, dalla lessicografia agli studi etimologici.

Il suo Studime etimologjike në fushë të shqipes (Studi etimologici nel campo dell’albanese), un’opera in molti volumi, è stato definito in varie occasione come una vera enciclopedia della lingua albanese. I suoi scritti sono oggi un punto di riferimento per qualsiasi studioso che si interessi della collocazione della cultura e della lingua albanese nel contesto balcanico e indoeuropeo.

Discussione su questo libro

Albania News su Facebook

Vuoi segnalarci novità o uscite editoriali degli autori albanesi o libri sull’Albania? Scrivici a info@albanianews.it

Libri albanesi tradotti di recente

Libri recenti da autori italofoni

Libri recenti da autori italiani

Libri recenti da autori arbëreshë

Pubblicità